Senza categoria

Mirror ♢ Just a Reflection @ Contatto Club (Milano)

Sabato 11 marzo si è tenuto al Contatto Club di Corso Sempione 76, una serata di Mirror, la nuova esperienza underground di Milano, che offre una proposta musicale spaziando dall’elettronica all’indie-rock.

Il party dai mille riflessi ha ospitato i live- set di Matteo Vallicelli, Anudo, e Counterfly. A seguire nelle due sale si sono alternati diversi dj-set di: Simo Sproccati, Simone Black Candy, Malva (sala 1) e Lore Luca, Black Radio (sala 2).

Fin dalla sua nascita, in giro di Mirror si è parlato parecchio e la curiosità è sempre stata alle stelle. Anche questa volta, nonostante inizialmente la sala non fosse piena, le aspettative non sono state deluse. Io mi sono seduta e mi sono fatta prendere dalla musica.

La musica infatti meritava, si oscillava da sound totalmente elettronico con escursione psichedeliche a una frontiera dell’indie più conosciuto come Calcutta e i Thegiornalisti. Il live di Matteo Vallicelli è stato impeccabile.
Dopo di lui, verso l’una le due sale hanno iniziato a riempirsi e la musica ha cominciato ad abbandonare lentamente l’indie-rock per avvicinarsi al commerciale, per far scatenare tutti gli animi in pista.

La gente si è lasciata andare senza troppi problemi. E questo è sintomo del fatto che, anche se con fatica, le serate con buona musica decollano sempre. Consiglio a tutti di andarci.
Per la prossima serata del Mirror, è necessario attendere il 18 marzo all’Alcatraz per l’after party post concerto dei Fast Animals and Slow Kids.
Evento: Mirror ♢ Fast Animals and Slow Kids ♢ After Party

A cura di Maria Teresa Albano

Associazione Vox

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto