Senza categoria

Yes Weekend

Bentornati con Yes Weekend, l’unica rubrica che vi impone i film da guardare il fine settimana: quindi iniziate a dire addio ai programmi che avete per stravolgere le vostre serate, questa settimana in programmazione ci sono non uno, non due, ma ben tre film che vale la pena vedere, vediamo insieme quali!

American Pastoral di Ewan McGregor

Tra una ripresa e l’altra di Trainspotting 2, McGregor trova il tempo per esordire alla regia e portare al cinema American Pastoral, il romanzo di Philip Roth vincitore, tra gli altri, del premio Pulitzer. Roth ha anche approvato il film, a discapito di qualche recensione non entusiasta. I protagonisti saranno lo stesso McGregor e Dakota Fanning. Anni 60’, guerra del Vietnam, conflitti razziali: sarà questa la cornice di American Pastoral, al centro del film invece la vita perfetta dello “Svedese” e della sua famiglia che verrà distrutta dal carattere ribelle della figlia, reazionaria che organizzerà un attentato terroristico causando la morte di un uomo. McGregor cercherà di rimettere insieme i pezzi di ciò che restano della sua famiglia, ci riuscirà?

Piuma di Roan Johnson

Una commedia italiana, leggera e  ”scanzonata”. Presentata in concorso a Venezia, ha da subito attirato l’attenzione anche per via di quel font sulla locandina che tanto richiama i film indipendenti american, tipo Juno, quel film con Ellen Page e Michael Cera in cui venivano vissuti dai duri nove mesi di gravidanza di lei, ricordate? Ecco, qui è lo stesso, però i personaggi hanno i nomi alla Moccia, non che sia una critica ma Cate e Ferro non è che si possano sentire tanto. Nonostante queste piccole premesse però, il film merita parecchia attenzione perché a discapito di ciò che succedeva in Juno, ovvero che alla nascita il piccolo veniva adottato da un’altra famiglia, in Piuma i due si amano e hanno nove mesi per diventare genitori e far fronte ai problemi della vita da adolescenti. I protagonisti sono due attori esordienti: Luigi Fedele e Blu Yoshimi. Consigliato per una serata tranquilla in compagnia della propria ragazza! (Occhio a non emulare gli avvenimenti del film però!)

Jack The Reacher 2: Punto di non ritorno di Edward Zwick

Tom Cruise ritorna nel sequel di Jack the Reacher, film uscito nel 2012 tratto dai romanzi di Lee Child che vedono appunto Jack come protagonista. La pellicola è ambientata cinque anni dopo il primo episodio, il nostro Tom/Jack torna nella sua vecchia base militare per incontrarsi con la dottoressa Turner, interpretata dalla bellissima Cobin Smulders (Robin di How I Meet Your Mother, per l’esattezza) che, nel frattempo, è stata imprigionata con l’accusa di spionaggio, al nostro Jack il compito di portarla in salvo e, insieme a lei, collaborare per il bene dell’America! Un action/thriller di cui tener conto se si vuole passare la serata con gli amici, magari quelli che dopo averlo visto escono dalla sala gridando al capolavoro quando proprio tu che stai leggendo questa rubrica gliene dirai di tutti i colori, perché sai che è solo un film carino che intrattiene bene!

In attesa della prossima uscita di Yes Weekend, siete ben coperti!

A cura di Ennio Cretella

Associazione Vox

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto